ATTIVITÀ E INIZIATIVE

Il progetto prevede una serie di attività di concertazione e confronto tra portatori di interessi, decision makers ed esperti, svolte in parte tramite incontri “dal vivo”, in parte tramite strumenti online (Forum dedicato e sondaggio, entrambi presenti su questo sito). Gli esiti di queste attività di Dialogo Strutturato saranno condivisi tra tutti i gruppi partecipanti al progetto e ampiamente diffusi. In dettaglio:

1) Attività di consultazione sistematica degli studenti, articolata per focus tematici, per la piena comprensione delle problematiche oggi affrontate in modo insoddisfacente, relative all’inclusione sociale nel mondo universitario, all’accesso alle varie agevolazioni e provvidenze,  alla riforma dei modelli di sostegno al DSU e di collegamento tra università e mondo del lavoro, alla piena realizzazione delle pari opportunità nell’istruzione così come sancito dalla Costituzione Italiana, per una compiuta mobilità sociale ancorata al merito. Il progetto, con la sua dimensione territoriale, intende consultare studenti rappresentativi di realtà diverse, con specifiche problematiche e peculiarità in grado di impattare sul Diritto allo Studio.  Gli incontri con gli studenti si terranno uno a Sassari ed uno a Milano, con la partecipazione di decision makers e di esperti, ma sarano invitati tutti gli stakeholders locali, segnatamente quelli istituzionali.

2) Sito web, Forum online, Consultazione degli studenti universitari: questo sito web del progetto ospita ampia documentazione sul tema, inclusi rapporti di ricerca e dati statistici anche di livello europeo, interviste ad esperti e decision makers, a rappresentanti degli studenti e delle associazioni consumatori ecc.  Il forum del progetto consente  l’incontro virtuale tra studenti, decision makers ed esperti. Online è disponibile un sondaggio rivolto agli studenti, per comprendere i bisogni e le aspettative, rilevando aspetti meno noti delle problematiche di accessibilità alle prestazioni del DSU.

Si procederà, successivamente, all’elaborazione statistica dei dati e alla redazione di un Rapporto di Ricerca articolato sulla dimensione territoriale, sulla dimensione sociale (analisi delle problematiche per le diverse classi di reddito, per le diverse categorie svantaggiate, ecc.), sulla dimensione dell’internazionalizzazione degli atenei. Il rapporto sarà pubblicato e ampiamente diffuso anche attraverso il presente sito.

3) Elaborazione di una position paper o di un documento riassuntivo del lavoro di dialogo svolto, che renda conto delle istanze condivise e delle questioni controverse e che individui proposte o percorsi di approfondimento da rivolgere ai decisori politici. La position paper, frutto di una sintesi del lavoro svolto negli incontri universitari e nel Forum online, sarà redatta dagli esperti Adiconsum in stretta collaborazione con un gruppo ristretto di studenti volontari, che saranno anche parte della delegazione al Workshop finale. Essa sarà pubblicata e ampiamente diffusa, sia con canali mediatici che tramite invio a gruppi e commissioni parlamentari, partiti politici, istituzioni competenti a livello nazionale e locale, università, fondazioni e centri di ricerca educativa e socio-economica,  ricercatori e studiosi impegnati nel settore, ONG, associazioni e gruppi di rappresentanza della società civile.

4) Incontro nazionale tra i giovani, i decisori politici e altri stakeholders: Workshop a Roma per la presentazione del lavoro svolto e la discussione della Position Paper, con focus sull’impatto della Riforma ISEE nei sistemi per il Diritto allo Studio Universitario e sull’evoluzione legislativa nazionale e regionale in atto. L’incontro con le delegazioni degli studenti che hanno partecipato al progetto sarà rivolto in modo prevalente (ma non esclusivo) ai parlamentari e ai competenti assessori regionali e delle Province Autonome alle politiche sociali, all’istruzione e alla gioventù e ad ogni altra materia correlata. Il workshop sarà aperto anche a tutte  le categorie di stakeholders, dal MIUR ai rappresentanti degli Enti per il DSU (Diritto allo Studio Universitario), agli esperti dell’INDIRE e del CIMEA, alle associazioni studentesche, alle associazioni di cittadini e consumatori, alle associazioni rappresentative di gruppi di studenti svantaggiati. L’incontro sarà occasione per tracciare possibili scenari futuri del dialogo strutturato con i giovani, individuare sinergie tra gli attori chiave e sensibilizzare il mondo dei decision makers all’importanza strategica di un’istruzione superiore aperta, inclusiva e modernamente organizzata, capace di rispondere ai bisogni dell’utenza, ma anche alle sfide dell’internazionalizzazione e della competizione globale. Del Workshop saranno pubblicati online gli atti.